BeautyStyle, Blog

Domani, sicuramente. #welcomesummer

Cara amica dai trent’anni in su,

se il tuo primo pensiero di stamattina è stato la liposuzione, sei nel post giusto.

Tu non lo sai, ma abbiamo tante cose in comune.

Come la perplessità di esserti accorta, oggi, 29 maggio 2015, di essere piena zeppa di buchi sulle gambe targati Eminflex mentre fino a ieri pensavi, tra una libagione e l’altra, “dai non sto mica messa così male!”

Le domande da porsi sono varie:

  1. Ce le hanno sostituite nella notte, ste gambe?”
  2. Ci hanno messo nel cappuccino qualche fungo allucinogeno senza saperlo?
  3. Dovrò forse tornare dall’oculista?

Ridendo e scherzando, l’unica risposta è, che no, siamo proprio ritardate, e forse dovevamo pensarci prima. Direi pertanto che è il momento di tirare fuori il telo del mare dal cassetto e nasconderci nel cassetto.

Nel concorso “Vota la più furba“, come avrete intuito, anche quest’estate siamo prime in classifica. A congratularsi stamattina ho trovato tra lo spam anche la mail di una sconosciuta, una certa Paola P. che me lo ricordava, chiedendomi “Pronta per la prova costume?”. Simpaticissima Paola, sebbene l’ultima mia reale lezione di sport risalga all’ora di educazione fisica delle superiori, il mio precedente post di primavera  prova che avevo cercato diligentemente di prevenire, ma mi ritrovo a curare as usual. Sono stata spiegata?

Care inguaribili procrastinatrici del “Domani, sicuramente!” è tardi: abbiamo preteso il caldo a tutti i costi ed eccolo qui, spietato come al solito. Ma ad ogni modo, io non mi arrendo, sono convinta che sia ancora possibile migliorarsi, e vi propongo un intervento dell’ultimo minuto. L’esito è più che mai incerto, ma lo ritengo necessario per evitare una crisi di nervi sotto l’ombrellone.

  1. La pelle. Ovviamente le disgrazie non vengono mai da sole quindi, oltre alle cosce a materasso, abbiamo pure brufoli e occhiaie. Io sono una di quelle che preferisce investire soldi e impegno per la cura della pelle piuttosto che per un fondotinta-cemento da applicare per nascondere i difetti. Tralaltro, io odio il fondotinta, e d’estate non me lo metto proprio. Cosa fare allora per togliere all’epidermide quel colorito spento o poco sano? Da poco ho scoperto lo scrub e non ne posso più fare a meno. Lo uso sul viso, sul corpo, sui piedi, almeno una volta a settimana, con un massaggio che va ad ammorbidire ed eliminare le cellule morte ed è un vero antistress. Per avere qualche risultato, bisogna perderci un po’ di tempo, no? Attualmente sto usando le bustine monodose dell’ Himalaya Herbals, un preparato 100% naturale all’argilla indiana, il Neem antibatterico e l’albicocca. Ha un profumo rinfrescante e si possono trovare al supermercato sotto i due euro e conservare nell’attesa della prossima applicazione, una volta aperto, con una bella molletta, in frigo. Inoltre, w le maschere. Sono fierissima di annoverare tra le mie nuove amiche questa azienda inglese, Montagne Jeunesse, fan di ingredienti naturali privi di parabeni, petrolati, tensioattivi o solfati aggressivi, e che non testa i propri prodotti sugli animali. Mi sono letteralmente innamorata della maschera esfoliante all’albicocca e al mango, piena di microgranuli che esfoliano la pelle e con un profumo che mette buonumore. Un lifting di appena 5/10 minuti che lascia il viso più compatto e luminoso, a meno di 2 euro, e liberando la pelle dalle impurità, vi farà abbronzare meglio. E non dite che non avete tempo: io, ad esempio, me la metto in posa mentre faccio i piatti. Non sono forse le donne quelle che riescono a fare due cose alla volta?

    http://lastanzasegreta.blogspot.it/2013/10/review-maschere-viso-montagne-jeunesse.html

    Maschera Montagne Jeunesse

  2. Leggerezza in tavola. Non bisogna mica dire no alle polpette della nonna, o alla pizza con gli amici, e ammalarsi di depressione, ma solo alternarle a qualche piatto salutare, colorato e pieno di cereali integrali e verdureD’estate, con i classici 30 gradi, in fondo mettere la leggerezza sulla tavola viene più naturale, perché l’esigenza di idratarsi è maggiore e le giornate all’aperto rendono difficile portarsi sottobraccio in spiaggia un catering di fritti unti e bisunti. Avviso la gentile clientela che sto anche provando diversi integratori per la pancia sempre gonfia – non so se sono intollerante ma non ho voglia di fare le prove allergiche né di rinunciare a qualcosa – e nel prossimo post, vi parlerò di quello dei tanti in cui ho trovato un valore aggiunto.
http://teenshealthandfitness.tumblr.com/post/120139623794

swimsuit summer #healthyfood

3.  Idratarci. Quando tempo fa la mia amica Luana mi ha consigliato di bere, forse ho interpretato male la predica. Perchè? Non intendevi forse frullati alla fragola o shuttle di birra? Ebbene, sono la Regina della disidratazione. No, non è un impeto di autocelebrazione: lo sono sul serio. Giusto per la cronaca, riesco addirittura a non bere nessun bicchiere d’acqua in un’intera giornata e a farmi venire la congiuntivite, infezioni intime e la pelle da lucertola, tanto sono disidratata. Che talento, eh? Miranda Kerr si starà rivoltando sul suo divano a 5 stelle, scuotendo la testa. Quindi cosa fare se non si ha mai-mai-mai sete e si vuole comunque preservare la giovinezza e la salute? Per riconquistare il piacere di bere, ho trovato il trucco di aromatizzare l’acqua, con delle water infusions ovvero fresche combinazioni con limone, menta, cetriolo, fragole e mirtilli, perfette da portarsi al mare. E poi, ho scoperto che se la bottiglia d’acqua ha il pratico tappo Push&Pull, ho più voglia di bere e meno scuse! Non ci crederete: da oggi bevo senza problemi due litri d’acqua al giorno e la mia pancia è super piatta. Passiamo alle buone abitudini?

http://www.sanbenedettosport.it/img/img-libera.png

Mi sto trovando benissimo con l’Acqua Libera di San Benedetto, pratica da portare al mare o per lo sport, grazie al tappo Push&Pull

4. Che forse aveva ragione l’Imperatrice Sarinski, quando diceva “Mi raccomando mangiate le focaccine, ci vediamo a Luglio“. Confesso che ho peccato. Smettiamola di spizzicare ogni due ore patatine, biscotti e cioccolata come delle assatanate (soprattutto dalle 23 in poi) e mettiamo del colore e della freschezza nei nostri break con la frutta, rispuntata rigogliosa in cucina. Ciliegie, pesche, melone, cocomero sono meglio di una crema anti-rughe. Prima di andare in spiaggia, per farvi capire, mi preparo sempre una fresca macedonia per evitare di ingozzarmi di Magnum o frittelle, e spesso faccio colazione proprio con la frutta. Provateci! E che colore in tavola!

http://teenshealthandfitness.tumblr.com/post/119935286101

swimsuit summer #healthyfood

5. Svegliarsi, fare sport Detesto dargliela vinta, ma per motivi a me ignoti, quando il mio fidanzato con il suo acuto senso critico, mi prendeva in giro: “lo yoga non è uno sport!”, non aveva tutti i torti. Parliamoci chiaro: fare yoga è prezioso, assolutamente rigenerante, ma se hai i rotoloni Regina, bisogna fare sport, e per sport intendo: camminare, squat, correre, sudare, sentire dolore e imprecare. Almeno mezzora al giorno, ogni giorno, con concentrazione. Sento già quelle di Uomini e Donne che battono le mani all’unisono: “Brava! BravaCe sei arivata presto!”. Che dobbiamo fare, io sono come per l’acqua, finché non mi sento minacciata dall’imminente pericolo, ignoro il problema.

6. Crema anticellulite Non farà miracoli ma non possiamo certo rinnegarla perchè aiuta a migliorare l’aspetto della pelle.

Ho appena terminato la crema gel fredda della Cell-Plus della Bios Line alle Alghe Azzurre della Bretagna, con Acido Ialuronico e Vitamina C e l’ho trovata deliziosa: ha un profumo meraviglioso, è morbida, non causa rossore e non riscalda. Lascia addirittura delle micro paillettes dorate! Ieri sono stata conquistata da un’altra in promozione in Farmacia, Defence Body della Bionike. Formulata 100% senza conservanti, senza glutine, senza fonti di iodio, senza profumo, con tracce di nickel inferiore allo 0,00001%, (sì, sono un’ecoterrorista!) è perfetta per chi ha la pelle sensibile e intollerante. Questa crema stimola la microcircolazione capillare favorendo il drenaggio dei liquidi – tant’è che si sente la classica sensazione antipatica caldo/freddo causata dalla coppia caffeina/mentolo – e l’unico neo negativo è l’odore un po’ forte. I risultati promessi sono:

• effetto drenante: grazie ad un incremento del flusso del microcircolo maggiore del 27%
• riduzione della circonferenza coscia di -3,8 cm
• riduzione della pelle a buccia d’arancia del 15%
• aumento dell’elasticità e tono cutaneo del 58%
• azione levigante valutato efficace dall’80% dei soggetti

Vale la pena darle una possibilità, no? Poi quest’estate sono in fissa con l’azzurro.

Defence Body, crema anticellulite della Bionike, 75 ml 6euro [http://www.amicafarmacia.com/media/catalog/product/cache/1/image/363x/040ec09b1e35df139433887a97daa66f/b/i/bionike-defence-body-anticellulite-drenante.jpg]

Defence Body, crema anticellulite della Bionike, 75 ml 6euro

Bene, ragazze, ho concluso la review e spero di avervi quantomeno allietato il venerdì con questo “breve” post di intrattenimento (cioè vi rendete conto: ho scritto QUALCOSA DI CORTO alleluyah alleluyah) e di avervi strappato un sorriso. Ho intenzione di scrivere diverse cose all’interno della rubrichetta #welcomesummer, e vi aspetto per suggerimenti e ispirazioni. Per esempio, vi piacerebbe se nel prossimo post parlassi dei tanto odiati/amati capelli o di come avere la pancia piatta?

Grazie per sostenermi e seguirmi, vi voglio bene.

Fefa

Previous Post Next Post

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Frida 29 maggio 2015 at 19:33

    Siii! Aspetto il post sui capelli!!! Ti prego!

  • fefa
    Reply fefa 29 maggio 2015 at 20:25

    A brevissimo, allora! Ci sarà da ridere anche lì :)
    Un bacione ranocchia!

    Fefa

  • Reply Alessia Savi 12 giugno 2015 at 21:04

    Credo di desiderare la crema azzurra… che non si sa mai, ecco.
    Sul resto, ci posso pure lavorare… ma come faccio a dire di no alle focaccine? (T.T)

  • fefa
    Reply fefa 12 giugno 2015 at 21:24

    Ciao Ale!
    Quanto alla crema azzurra, quasi finita, non credo abbia fatto grandi miracoli; ma d’estate qualcosa bisogna spalmarsi e tanto vale spalmarsi l’anticellulite, no? Notizia: domani con TU Style esce la crema corpo anti-cellulite snellente di Biopoint, a soli 1 euro e 50. Io la compro!

    Un bacione! Fefa

  • Leave a Reply