www.pinterest.com
Blog, Travel

Liebster Award: sei stato nominato!

Ieri mi sono svegliata influenzata e col cielo grigio.

1. Chi se ne frega?
2. Cosa c’entra con i Leibster Award?

Complimenti: deduco dalla poca pazienza che dimostrate che non avete fatto yoga!
Mi spiego. La giornata potenzialmente triste si è aperta con un inaspettato tweet di Cristina di Babyyoucandrivemycar che mi nomina per il Liebster Award 2015.
Che emozione! Grazie mille! La vita mi sorride! Sì. Ma che diavolo sono?
Dalle alte sfere mi comunicano che in tedesco liebster significa “amabile”, e che è un’iniziativa per far conoscere blog e blogger (amabili, claro), che seppur sconosciuti e alle prime armi, non sono certo meno interessanti e speciali. Una sorta di #FF del venerdì “in grande” che riguarda il mondo dei viaggi e che approvo con tutto il cuore, perchè è giusto che chi si impegni ed è in gamba, venga premiato e scoperto. Questa è già una prima notizia utile.

La seconda notizia utile è che bisogna seguire queste 4 regole:

1. Rispondere alle 10 domande che ti vengono poste
2. Nominare fino ad un massimo di 10 altri blog
3. Formulare 10 domande per i blog nominati
4. Comunicare le nomine agli interessati


Ce la possiamo fare, sempre che WordPress, che proprio oggi non mi salva un tubo, decida finalmente di collaborare: scusate pertanto se l’articolo è disordinato, ma non so che gli succede! Ma veniamo a noi e rispondiamo alle domande di Cristina! Accidenti, sono in leggings: va bene per la mia prima intervista? Spero di essere sintetica. (Sapete di cosa parlo.)

  1. Una meta dove torneresti altre 1000 volte e una in cui non tornerai mai più.

Credo che ognuno di noi abbia una città con cui è stato amore a prima vista. La mia è Londra. Non so spiegare perchè, ma per farvi capire, prima mi sono emozionata solo nel vedere una foto di una che passeggiava per i suoi quartieri. Ma la vita è lunga e le votazioni per rubarle lo scettro sempre aperte. Ahimè, anche se il destino è ignoto, forse non tornerò mai più al meraviglioso Yosemite National Park, in California, e questo mi affligge non poco, dato che ci sono solo passata dieci minuti di sfuggita. Arghhh!!!

  1. Una persona che hai incontrato in viaggio e che ti è rimasta nel cuore.

Probabilmente la squisita famiglia di Ammerigani che mi ha adottato quando ho perso il mio fidanzato all’aereporto di Atlanta (ebbene sì, sono così sveglia da perdermi all’aereoporto di Atlanta), e che quando l’ho ritrovato, mi ha abbracciato emozionata come nelle migliori puntate tragicomiche di C’è Posta Per Te.

  1. La cosa peggiore che hai mangiato in viaggio

Sono una buongustaia e mi piace tutto, ma tutto-tutto. Eppure a Tenerife sono riusciti a farmi provare il peggior indiano del mondo e ora ho decisamente un trauma per quelle 39 euro spese malissimo. Bleah! Dite che devo riprovarci?

  1. Tre canzoni che non possono mancare nella tua playlist on the road

Vi sembrerà strano e noioso, ma in viaggio mi piace ascoltare la radio locale. Del tipo che a Tenerife ho ascoltato per 6 giorni Los Quarenta FM. Però di solito ascolto rock come Led Zeppelin o Rolling Stones, o pop tipo Beyonce o Rihanna. 

    5. Come nascono i tuoi post?

I miei post nascono da delle “visioni“. No, state tranquilli, non mi sto fumando niente. Solo che spesso mi succede che mentre sto facendo i piatti, ascolto musica o se la notte non riesco a dormire mi viene in mente una sensazione provata durante un determinato viaggio, un’immagine o un’idea e devo lasciare tutto per correre ad appuntarmela. L’ispirazione è fondamentale.
   6. Ricordi un articolo di un collega travel blogger che ti abbia emozionato/colpito particolarmente?

La mia amica Manuela Vitulli mi ha fatto innamorare della Thailandia, che mai e poi mai avrei pensato – da comodona di hotel tutti pucci pucci e mete culturali- potesse piacermi, con questo post del suo blog Pensieri in Viaggio.
7. Stai per affrontare un lungo volo: che film guardi e che libro leggi?
Ho cinque nuovi libri che voglio leggere. Sicuramente mi porterei tre di questi, come Virginia Woolf, Murakami e Foer. (Leggo molto velocemente.) Il film? Se si potesse scegliere! Di solito bisogna adattarsi alla programmazione dell’aereo, solitamente un po’ penosa. Comunque no robe spaziali-no horror, e meglio se coinvolgenti, così il volo vola!

8. La cosa più coraggiosa che hai fatto in viaggio
Vomitare nel bagno dell’aereo all’atterraggio (dopo un volo di 14 ore) mentre l’hostess urla prendendo a pugni la porta: “Are you ok? Are you ok??? COME OUT OF THE BATHROOM LADY!!!“, vale? Nello stile delle migliori rockstar.
9. Quale sarà la tua prossima meta?
Non ne ho assolutamente idea! Vado dove mi portano il destino e i soldi. Se potessi Giappone!
10. Finiamo con una domanda marzulliana: perché scrivi?
Perchè sognare e far sognare è la cosa più bella del mondo. E perchè spesso scrivere ti salva dalla sbiadita realtà quotidiana.

Ora mi sento come Alessia Marcuzzi! Le mie nomine:

  1. One Two Frida
  2. Pensieri in Viaggio
  3. Con in faccia un po’ di sole
  4. Pimp my trip
  5. Warm Cheap Trips
  6. Scusate io vado
  7. Elena-cittadinadelmondo
  8. Mondovagando
  9. Trip or Treat
  10. Korowaihouse

Sono curiosa di conoscervi:

1) Consigliatemi un posto dove andare assolutamente e uno dove NON andare.

2) Quanto la vostra vita è frutto di cose che avete imparato durante i vari viaggi per il mondo? Fatemi un esempio.

3) Qual è stato l’evento scatenante, se c’è, che vi ha fatto decidere di aprire il vostro blog?

4) Cosa non deve mai mancare nella vostra valigia e che se non avete, vi fa avere una crisi di nervi?

5) E nell’hotel che scegliete?

6) La cosa più buona e più strana mai mangiata, e che vi manca tantissimo.

7) Se domani diventaste improvvisamente ricchi sfondati, dove prenotereste il primo volo?

8) Al momento, stai mettendo da parte dei soldini da parte? E per andare dove?

9) “Viaggio” per te vuol dire … ?

10) Hai la possibilità di comprarti 3 case nel mondo: dove ti trasferisci?

Fiuuu, abbiamo terminato. Grazie ancora a Cristina per la nomination e a tutti i blogger nominati che forse non se l’aspettavano e che spero parteciperanno. Have fun! Questa avventura, all’inizio, per me è stata molto sofferta ma con la sintonia che si è creata, spesso casuale e spontanea, mi sto davvero divertendo ed emozionando, giorno dopo giorno. Vi voglio bene!

Fefa

Previous Post Next Post

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply Michela (warmcheaptrips) 24 aprile 2015 at 15:16

    Grazie ancora per la nomina…avendo già fatto le nomine a mia volta (qui: http://warmcheaptrips.blogspot.it/2015/04/very-inspiring-blogger-award-liebster.html)
    ti lascio qua le mie risposte!
    1)Dove andare assolutamente beh…io sono letteralmente inamorata del Giappone, quindi direi lì! Dove non andare assolutamente non saprei…fino ad ora mi son sempre piaciuti i posti che ho visitato..

    2) Il rispetto per gli altri, siano persone od oggetti. Cioè, ci ho sempre dato importanza, ma poi viaggiando vedi la disponibilità di alcuni popoli (come in Africa o in Giappone), dove l’ospitalità è una cosa quasi sacra…impari davvero quanto è importante rispettare gli altri e non trattarli “a pesci in faccia” come purtroppo spesso succede qua in Italia.

    3) Amo viaggiare ed organizzare viaggi, mi piace dare consigli agli altri su come viaggiare/cosa vedere..così avendo un po’ di tempo libero, ho deciso di sfruttarlo per cimentarmi in qualcosa di nuovo, inerente alla mia passione!

    4)Non saprei…però credo che la cosa che non potrei MAI dimenticare e darei di matto se succedesse sarebbero telefono e macchina fotografica..e relativi caricatori!

    5) Anche qua, non mi viene in mente nulla di assolutamente indispensabile….però credo che se mi capitasse un hotel senza specchio (o almeno uno specchio decente) potrei arrabbiarmi molto…non perchè sia particolarmente vanitosa, ma ho dei capelli troppo ribelli e al mattino devo sistemarmeli almeno un secondo!!

    6) Il manzo di Kobe. una vera delizia..si scioglie davvero in bocca..costa un po’ ma ne vale la pena! Se non lo si mangia a Kobe non è così buono!!

    7) Polinesia Francese. Prima o poi arriverò anche lì, prometto!

    8) Ne metto sempre via in previsione di viaggi futuri…al momento non so ancora..vado un po’ dove mi porta il cuore (o le occasioni….)

    9) Viaggio vuol dire…scoprire il mondo da un diverso punto di vista, attraverso altre culture e tradizioni. Per questo cerco sempre di conoscere gente del luogo, che mi racconti la vita con i suoi occhi!

    10) Giappone. Tutte e tre: Tokyo, Kanazawa e una al mare sull’isola di Okinawa.

    • fefa
      Reply fefa 24 aprile 2015 at 15:19

      Grazie Michela! Splendide risposte. Oddio perchè hai nominato Giappone e Polinesia Francese??? (◡‿◡✿) ♥ ♥ ♥

  • Reply Lucia 24 aprile 2015 at 15:59

    Ecco subito le mie risposte!!! :-)
    http://blog.zingarate.com/mondovagando/liebster-award-parte-2/

  • Reply One Two Frida 24 aprile 2015 at 17:16

    Amica mia, grazie! Sono la tua prima nomination! ^^ La scena dell’atterraggio chiusa in bagno è veramente mitica! You rock, sorella! Dai retta a me!

  • fefa
    Reply fefa 24 aprile 2015 at 21:40

    Grazie Lucia! E grazie Nicoletta! Eh, indimenticabile!

  • Reply Liebster Award | One Two Frida 26 aprile 2015 at 19:03

    […] seconda invece è di Fefa, una blogger fantastica, ma soprattutto una ragazza meravigliosa che ho conosciuto proprio grazie […]

  • Reply Nicola (Con in faccia un po' di sole) 27 aprile 2015 at 14:07

    Eccoti le mie risposte. Grazie ancora per la nomination :)

    1) Probabilmente controcorrente ti porterei alla riscoperta (o non riscoperta) dell’Italia :) Un posto dove devi assolutamente andare è il Castello di Sammezzano vicino Firenze. Ce ne sarebbero tanti di posti da consigliarti, ma ora sono in fissa con questo perché sono riuscito a inserirmi nella lista per vederlo. Non sto più nella pelle!

    Non devi vedere le mete più gettonate nel mese di Agosto. Il sovraffollamento spesso riesce a rovinarti anche la vacanza più attesa

    2) Non ho viaggiato molto nel mondo, ma la mia terra la conosco molto bene. Adoro esplorarla in ogni suo angolo e ogni giorno per me è una nuova scoperta. Proprio questo girovagare per le campagne e le montagne della mia terra mi ha dato la possibilità di diventare Guida Naturalistica abilitata l’anno scorso. Non sarebbe esattamente il mio campo di studi.. ma a me piace, quindi chissene? 😀

    3) Mi continuavano a chiedere dove fossi andato quel fine settimana, cosa avevo visto, di raccontar loro questi posti, di consigliarli. Alla fine mi sono deciso: ho messo tutto nero su bianco. Poi è diventata una necessità, una sorta di diario esperienziale dove annotare anche le emozioni che provavo. Nel tempo il blog si è ingrandito e adesso siamo un bel team di 5 persone, tutte differenti tra loro ma con un unico filo conduttore: la passione per quello che si fa.

    4) Non può mancare mai un libro. Anche a costo di vestirsi per una settimana allo stesso modo, i libri devono esserci sempre! 😀

    5) Adoro gli hotel che hanno una storia, meglio se è antica. Quindi abbazie, monasteri, eremi. Oppure che sia immerso e in simbiosi con l’ambiente.

    6) Ti dirò, non sono un fanatico del cibo e spesso mangio cose che mi piacciono ma poco dopo ho dimenticato sia il nome del piatto che quello che c’era dentro 😀 ahaha Cmq, ultimamente in Umbria ho provato un attimo “farrotto” con le erbe spontanee. Ancora me lo sogno :)

    7) Non solo prenoterei, ma partirei all’istante per l’Australia.

    8) Attualmente sto/stiamo organizzando un viaggio a piedi di circa 30 giorni per le Marche da nord (Carpegna) a sud (Umito) attraversando tutte le zone montane dell’entroterra. Un viaggio sia per far conoscere il territorio, sia esperienziale per noi che lo faremo. Partenza 6 giugno. Oddio è arrivato!

    9) Viaggio per me vuol dire… entusiasmo. Trovarsi davanti a qualcosa che non si è mai visto mi riempie l’animo di qualcosa che non so spiegare. Ma tornare a vedere posti che ci sono piaciuti mi fa sentire a casa. Quindi viaggiare sempre e comunque!

    10) 3 case nel mondo.. solo? 😀
    Una sicuramente in Australia. La seconda in Italia in qualche posto sperduto e selvaggio dell’appennino, in mezzo alla natura e alle montagne, lontana dalle mete turistiche, magari anche “digital detox” :). La terza probabilmente a Parigi (m’è rimasta nel cuore)

    • fefa
      Reply fefa 27 aprile 2015 at 14:15

      Ma che belle risposte! Molto interessanti. Grazie mille!
      ~ Fefa

  • Reply Liebster Award 2015 - parte 2 - Mondovagando 30 luglio 2015 at 10:00

    […] Ed ecco quindi le domande di Fefa  […]

  • Leave a Reply